CITTADINO GOVERNANTE: Definire per tempo le soluzioni affinché il nuovo anno scolastico, a settembre, inizi senza disagi per gli alunni delle scuole inagibili “Pagliaccetti” e di Colleranesco.

Al Sindaco avv. Francesco Mastromauro

Al Presidente del Consiglio comunale avv. Jurghens Cartone

Ai Consiglieri comunali

 

ORDINE DEL GIORNO

 

Oggetto: Definire per tempo le soluzioni affinché il nuovo anno scolastico, a settembre, inizi senza disagi per gli alunni delle scuole inagibili “Pagliaccetti” e di Colleranesco.

 

PREMESSO CHE:

la sicurezza degli alunni e quindi degli edifici scolastici rappresenta la priorità per eccellenza di una Amministrazione in fatto di istruzione;

ogni Scuola rappresenta, oltre che un luogo di formazione e di cultura, anche un nucleo di aggregazione, un polo etico e sociale a forte valenza affettiva;

attorno ad ogni edificio scolastico nascono e si sviluppano ricordi, emozioni, relazioni sia tra pari, sia tra comunità e popolazione scolastica, di notevole importanza per lo sviluppo infantile che va preservato;

gli alunni di ogni ordine e grado, ma soprattutto quelli delle elementari e delle medie, sono particolarmente sensibili ai distacchi da luoghi carichi di familiarità e di sentimenti;

PRESO ATTO:

della comunicazione (31 gennaio 2017) da parte della Amministrazione comunale dell’indice di vulnerabilità sismico pari a 0,053 per la Scuola di Colleranesco e pari a 0,01 per la “Pagliaccetti”;

che il Sindaco ha provveduto con apposita ordinanza (1 febbraio 2017) alla chiusura dei due plessi ed al successivo trasferimento della popolazione studentesca presso altre strutture scolastiche comunali fino al termine delle attività didattiche;

CONSIDERATO:

il forte disagio (affettivo, sociale, economico, emotivo, organizzativo) arrecato ad alunni, genitori ed all’intero personale scolastico a seguito di tale improvviso trasferimento;

la gestione non ottimale dell’emergenza da parte della Amministrazione quando all’inizio furono predisposti turni pomeridiani;

che la questione è particolarmente sentita non solo da alunni, genitori, insegnanti e personale scolastico ausiliario, ma da tutta la comunità tanto che è stata sottoscritta da oltre mille firme una petizione poi consegnata al Sindaco per il rispetto del termine fissato  per il rientro a Scuola nei rispettivi plessi a settembre 2017;

che il movimento dei genitori ha chiesto un tavolo di confronto per individuare, entro giugno, le sedi opportune dove i ragazzi passeranno senza disagi il prossimo anno scolastico.

 

Il Consiglio Comunale impegna l’Amministrazione a:

rendere conto della situazione attuale degli interventi previsti sulle due Scuole “Pagliaccetti” e di Colleranesco;

assicurare la riapertura di detti plessi scolastici, se non a settembre 2017, almeno  nel mese di gennaio 2018, al rientro dalle vacanze natalizie;

individuare per tempo le soluzioni atte a scongiurare, nel frattempo, i turni pomeridiani;

predisporre un tavolo istituzionale di confronto e di lavoro aperto ai rappresentanti dei genitori, per stabilire misure precise, idonee e condivise da adottare al momento del rientro a scuola per l’avvio del nuovo anno scolastico 2017/2018.

 

Giulianova, 13 giugno 2017

Gruppo consiliare Il Cittadino Governante

Capogruppo Franco Arboretti

 ! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.